Taggato: Comune di Genova

0

Il Fronte Sovranista Italiano rifiuta di scegliere il sindaco di Genova al ballottaggio

Preso atto della libertà di scelta per il voto al ballottaggio dichiarata dalla lista Chiamami Genova per Paolo Putti Sindaco, con la quale il Fronte Sovranista Italiano ha candidato 4 suoi membri alle elezioni comunali di Genova; Ritenendo che nessuno dei due candidati sindaco votabili al ballottaggio del 25 Giugno sia meritevole di fiducia, visto l’assoluta convergenza dei rispettivi pensieri politici, volti alla privatizzazione, deindustrializzazione e dismissione dei servizi pubblici e sociali, pur mantenendo lievi...

0

Il cammino sovranista a Genova: risultati e sviluppi futuri

Con questa partecipazione alle elezioni comunali inizia ufficialmente la nostra battaglia. I sovranisti genovesi del Fronte Sovranista Italiano ringraziano i compagni di Chiamami Genova e Paolo Putti per la possibilità di gareggiare al loro fianco. Il risultato di lista, buono viste le condizioni in cui è arrivato, è solo l’inizio di un percorso che vedrà molti di noi rimboccarsi le maniche nei prossimi cinque anni, anche senza un seggio da onorare con l’impegno. Come partito,...

0

Il Fronte Sovranista Italiano appoggia la lista civica Chiamami Genova per Paolo Putti sindaco: chi sono i nostri candidati

Il Fronte Sovranista Italiano è un nuovo partito costituitosi a Giugno 2016. Lo scopo del FSI è riportare al centro dell’ordinamento italiano la Costituzione del 1948, documento ancora oggi attualissimo e prezioso quanto vilipeso e inattuato nella sostanza. La condizione necessaria all’attuazione del nostro programma è la totale rescissione dai Trattati dell’Unione Europea per ritornare ad utilizzare gli strumenti giuridici, economici e sociali che la Costituzione ci ha messo a disposizione. Infatti, un’organizzazione sovranazionale come...

0

Perché abbiamo scelto di partecipare al progetto “Chiamami Genova” di Paolo Putti

Io e alcuni amici del Fronte Sovranista Italiano (FSI) genovese abbiamo deciso di collaborare al progetto civico di Paolo Putti. Progetto che ci ha subito convinto. Perché? Perché è civico. Perché è fatto da persone perbene che sono espressione del territorio e non di potentati locali. Perché è contro le privatizzazioni e per la gestione comunale dei servizi pubblici. Perché è per la piccola e media impresa italiana e contro le multinazionali. Perché è per...